• Spazio sponsor 3 - La tua pubblicità qui!

La museruola, istruzioni all’uso

Spesso associata a qualcosa di orrendo e accompagnata sempre dall’espressione “povero cane” la museruola ha comunque una sua funzione. Che ci piaccia o no, sicuramente dovremo farne uso in determinati momenti, sia per necessità che per obbligo.

Museruola a fascia
Museruola a fascia

Ma, che sia per necessità o per obbligo, è importante che, arrivato il momento, il nostro cane sia già abituato ad indossarla. Sta a noi fare in modo che il cane riconosca questo accessorio come qualcosa di positivo, fra l’altro se abituato non gli da alcun fastidio.

Come cominciare allora?

Di certo non possiamo mettergli la museruola per la prima volta quando lo portiamo dal veterinario, va da sé che così la odierà definitivamente…

Di museruole ce ne sono di tutti i tipi: è fondamentale scegliere quella più adatta al nostro cane ed all’uso che dobbiamo farne. La scelta della museruola però non deve essere fatta dal punto di vista estetico, dipende in primis dal motivo per cui ci serve e poi dalla razza del cane.

Se il nostro cane deve usarla in ogni passeggiata sceglieremo una museruola che gli permetta di respirare senza problemi e anche di bere. Quelle “a gabbia” saranno brutte ma sono, senz’altro, quelle più comode e sicure per il nostro cane.

Se, invece, il nostro cane non ha bisogno di farne un uso quotidiano possiamo scegliere una museruola morbida a fascetta in nylon come quella della foto sopra.

 

Come fare?

Dobbiamo tenere presente che i cani hanno bisogno di tempo per abituarsi a cose che non sono naturali per loro. Dobbiamo arrivare al nostro obbiettivo a piccoli passi, giocando con il cane e rinforzando positivamente ogni conquista con dei bocconcini o le sue leccornie preferite.

Possiamo iniziare il nostro gioco avvicinando la museruola lasciando che il cane l’annusi e dandogli dei bocconcini. Dopo questo primo contatto lanciamo le sue leccornie favorite vicino alla museruola; possiamo anche premiarlo quando la tocca o vi si avvicina. Ripetiamo il giorno successivo mettendo anche qualche bocconcino sopra la museruola in modo che il cane debba per forza toccarla o leccarla per prenderli.

Museruola a gabbia
Museruola a gabbia. Fonte: “Stato quotidiano online”

Quando il nostro cane è a suo agio in questa situazione, il passo successivo è introdurre qualche bocconcino all’interno della museruola facendo in modo che metta il muso dentro per prenderli.

Dopo che il nostro cane è abituato a prendere i bocconcini dall’interno della museruola, lui stesso introdurrà il muso sperando di trovare un bocconcino. A questo punto approfittiamo per fargliela indossare, senza allacciarla, per un brevissimo istante premiandolo immediatamente e finendo in tal modo il gioco.

Continueremo così per qualche giorno, senza forzare il cane, fin quando indosserà la museruola non allacciata con tranquillità, rinforzando sempre con bocconcini. A questo punto proviamo ad allacciarla per qualche istante e gliela togliamo premiando il cane.

Continuiamo così per qualche giorno, poi aumentiamo il tempo in modo graduale fino ad arrivare a 5 minuti. Se il nostro cane a questo punto tollera la museruola senza problemi, è solo questione di incrementare i tempi premiandolo sempre e sarà pronto a farsi una passeggiata indossandola.

Teniamo presente che non tutti i cani sono uguali: ci saranno cani che avranno più difficoltà di altri, ma tutti ci arriveranno.

 

Animali alla pari

Foto: Archivio Animali alla pari

TOUCH HERE FOR MENU
aap_logo_centrale