• Spazio sponsor 3 - La tua pubblicità qui!

Avete un gatto in casa? Allenatelo ogni giorno…

Se avete un gatto in casa dedicate almeno dieci minuti, due volte al giorno, per giocare con lui. Il gioco è fondamentale per la sua crescita se è ancora un gattino e se è un gatto adulto, rappresenta un buon allenamento che lo mantiene in perfetta forma psico-fisica.

gatto in casa giocoVi può risultare familiare il gatto che salta in braccio tutto affettuoso e mentre lo accarezzate vi aggredisce: prima occhiate di traverso, a seguire scatti della punta della coda e infine morsi senza tregua… mani e caviglie sono sempre i bersagli preferiti.

Di fronte ad un gatto che sembra psicotico (orecchie appiattite contro la testa, occhi tondi e lampeggianti), con inspiegabili e improvvisi cambiamenti d’umore uniti ad eccessi di aggressività nei nostri confronti ci sentiamo indifesi. Gridare: “No”, cercare di allontanare il gatto, o tentare di sottrarre mani e piedi all’attacco non fa che eccitare ancora di più il gatto che trova nella persona che si agita un bersaglio più stimolante.

Invece si tratta solo di gioco… gioco sociale (come attaccare d’improvviso le mani dopo essere stato accarezzato) e gioco ludico predatorio (come tendere agguati ed attaccare aggredendo i piedi)

Nel periodo di crescita dei gattini il gioco è una parte fondamentale e riveste un ruolo molto importante per il loro corretto sviluppo. Chi è stato a contatto con gattini li ha visti sicuramente rincorrersi sfrecciando, cambiando direzione all’improvviso, tendersi agguati, saltarsi addosso o rotolarsi per terra e poco dopo dormire acciambellati insieme.

Durante il gioco si esercitano mente e corpo e s’imparano comportamenti fondamentali per la sopravvivenza. Una delle funzioni del gioco è, infatti, affinare alcune abilità come la caccia e l’autodifesa migliorando forza e coordinazione. Il comportamento predatorio che mostrano i nostri gatti domestici è rimasto abbastanza invariato da quando il gatto è stato “addomesticato”.gattino giocando

Dobbiamo incoraggiare il gioco con il nostro gatto e incanalarlo nella giusta direzione in modo da non reprimere i suoi istinti predatori, semplicemente fornendogli un avversario diverso da noi. Possiamo inventare qualsiasi tipo di giocattolo purché si muova, una semplice piuma attaccata all’estremità di una lenza sarà un classico però è sempre efficace. Il gatto afferrerà subito l’occasione di cacciare un fiocco che si muove davanti a lui saltando e balzando per acchiapparlo.

Dedicare un po’ di tempo a giocare con il nostro gatto è sempre un piacere e una gradevole pausa nella giornata. Una pallina con un campanello all’interno o un topo che si muove trascinato sul pavimento da un filo sono un invito al gioco che il nostro amico difficilmente rifiuterà.

E ricordate sempre che il miglior compagno di giochi per un gattino è un altro gattino della stessa età. Adottate!

TOUCH HERE FOR MENU
aap_logo_centrale