• Spazio sponsor 3 - La tua pubblicità qui!

ALIMENTI TOSSICI PER I CANI

Alimenti che non vanno assolutamente dati ai cani

Anche se il veterinario spesso ci dà certe raccomandazioni sulla dieta per il nostro cane, tenendo conto della razza e dell’età, spesso e volentieri noi le “dimentichiamo” di fronte agli occhi teneri del nostro cucciolo e finiamo per regalare dei pezzettini del nostro cibo al nostro amico a 4 zampe.

Ma l’intestino del cane non è come quello umano ed una corretta alimentazione è fondamentale per la sua salute. Anche se il cibo che prepariamo per noi è sicuramente più saporito ed invitante, non è assolutamente raccomandato alimentare il nostro cane con gli avanzi della nostra tavola. Anzi, è nocivo per la sua salute.

Naturalmente questo non vuol dire che non possiamo preparare cibo casalingo per il nostro cane, però dobbiamo tenere conto delle proporzioni di proteine, vitamine, ecc. per ottenere un alimento ben bilanciato. Comunque sia, a prescindere del tipo di alimentazione scelta per il nostro cane è importante tenere conto che ci sono certi alimenti molto comuni per noi che invece sono nocivi per i cani. Vediamo quali sono:

 

Cioccolato

Il cacao contiene Teobromina, una sostanza organica di origine vegetale che, sebbene negli umani si metabolizza molto velocemente, in cani e gatti risulta tossica perché la metabolizzano molto lentamente.  Segni di avvelenamento da teobromina sono nausea, vomito, diarrea e urinazione frequente. L’ingestione di questa sostanza può provocare aritmia cardiaca, crisi epilettiche, emorragia interna e infarto cardiaco e può arrivare a provocare la morte dell’animale.

Noce macadamia

Le noci macadamia sono tossiche per i cani e anche per i gatti. La tossicità si manifesta entro le 12 ore dall’ingestione con debolezza, incapacità di stare sulle zampe, tremori muscolari, vomito, aumento della temperatura corporea ed elevata frequenza cardiaca, fino a provocare insufficienza renale e la morte. È importante ricordare che le noci macadamia si trovano in molti alimenti.

noce moscata
noce moscata

Noce moscata

L’avvelenamento con questa spezia provoca problemi al sistema nervoso centrale, tremori e convulsioni arrivando persino alla morte dell’animale.

Latte e latticini

I cani non riescono a digerire bene il lattosio, con conseguenti diarree, disturbi di stomaco e perdita di appetito.

Zucchero

Per lo stesso motivo anche lo zucchero è altamente sconsigliato poiché i cani difficilmente riescono a digerirlo e ad assimilarlo, fino a causare il diabete mellito.

Caramelle

Le caramelle e le gomme da masticare contengono xilitolo, sostanza che aumenta il livello d’insulina causando un calo di zuccheri nel sangue ed insufficienza epatica. Vomito, letargia e perdita di coordinazione ne sono i sintomi. Bisogna tener presente che le caramelle sono delle bombe velenose per i nostri animali non solo per il loro contenuto in xilitolo, ma perché contengono anche altre sostanze tossiche di cui abbiamo parlato prima come il cacao, il lattosio, lo zucchero o le noci macadamia.

lievito e paste lievitate
lievito e paste lievitate

Lievito, pasta lievitata e bicarbonato di sodio

Sono pericolosi per l’animale poiché queste polveri possono causare cambiamenti negli elettroliti del corpo causando spasmi muscolari e nel peggiore dei casi creando insufficienza cardiaca.

In più, il lievito produce gas che fa crescere il volume della pasta e può distendere l’addome dell’animale causando dolore, coliche e infine gravi problemi respiratori.

Uva

L’uva e l’uva passa sono ricche di zuccheri e pericolose per i nostri animali, ne basta una piccola quantità per provocare vomito ed iperattività. Nei cani e nei gatti possono causare anche insufficienza renale.

Sale

L’ingestione di troppo sale può causare un avvelenamento da sali di sodio. I cibi per cani sono poveri di sale proprio per evitare l’insorgenza di patologie cardiocircolatorie. I sintomi comprendono vomito, diarrea, ipertensione, depressione, tremori, aumento della temperatura corporea, insufficienza cardiaca, e convulsioni. Questo avvelenamento può anche causare la morte.

Aglio e Cipolle

Anche questi due alimenti sono sconsigliati per cani e gatti poiché contengono tiosolfato, un composto che distrugge i globuli rossi presenti nel sangue causando gravi forme di anemia. Seguono vomito, diarrea, debolezza, mancanza di respiro e perdita di appetito.

Insaccati, interiora e determinati tipi di carne

insaccati
insaccati

Questi alimenti, di cui il cane è molto goloso, contengono sale e additivi che possono creargli allergie e fastidi.

Maiale, insaccati, milza, polmone… sono alimenti che fermentano e contengono tossine.

Carne e pesce crudi possono contenere batteri e parassiti che causano intossicazioni alimentari o infestazioni, per cui è molto importante cuocere a fondo questi alimenti. In più, le quantità eccessive di grasso contenuto nella carne possono causare pancreatite.

Uova

Al contrario di quanto si crede, l’albume crudo contiene un enzima che incide nell’assorbimento della vitamina B7. La mancanza di questa vitamina porta a problemi di pelle e pelo.

Diverse verdure, frutti e legumi

  • I pomodori contengono, così come le patate, una tossina, la solanina, che per i cani è difficile da metabolizzare, con mal di stomaco, affanno, tremori, senso di irrequietezza.
  • L’avocado è altamente tossico per la maggior parte degli animali. Contiene persin, una sostanza che può causare vomito e diarrea anche in piccola quantità.
  • I legumi secchi hanno un’altissima percentuale di amido e poche vitamine. Da evitare anche i cavoli e le rape.

Le ossa

Dopo essere state cotte le ossa perdono la loro elasticità. È per questo che si possono spezzare diventando schegge molto pericolose che ingoiate dall’animale lesionano l’intestino e l’apparato digerente.

TOUCH HERE FOR MENU
aap_logo_centrale